L'Associazione

Presente nella provincia di Bergamo dal 1960 per sensibilizzare le persone sull'importanza della donazione di sangue, la Fidas Bergamo è un'associazione di donatori di sangue basata esclusivamente sul volontariato e senza scopi di lucro.

Chi siamo e cosa facciamo

image

Scopi principali dell'associazione sono:

  • diffondere nella popolazione il concetto della donazione di sangue;

  • promuovere ed intensificare ogni iniziativa atta al raggiungimento dello scopo che è di carattere puramente ed altamente morale e civico;
  • raggruppare elementi idonei e metterli al servizio della scienza medica a beneficio degli ammalati ricoverati in ospedali, sanatori, nonché case di cura o enti autorizzati ai prelievi di sangue;

Scopo principale dell' Associazione è di promuovere, agevolare, intensificare l' opera dei donatori di sangue, creando in essi una sana conoscenza trasfusionale. E' quanto recita l' articolo 3 dello Statuto di questa Associazione.

La FIDAS BERGAMO è una delle 69 associazioni di donatori che fanno parte della FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) ed opera dal 1960 sul territorio bergamasco.

La FIDAS BERGAMO non gestisce centri per la raccolta del sangue, ma promuove e coordina tutte le attività volte alla diffusione del volontariato nella donazione di sangue a sostegno dei malati ricoverati in ospedale.

Attualmente la FIDAS BERGAMO collabora con i centri trasfusionali dei seguenti ospedali:

Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII Bergamo
Ospedale Bolognini di Seriate (BG)
Ospedale di Treviglio (BG)
Ospedale di Lovere (BG)
Ospedale di Alzano (BG)
Ospedale di Gazzaniga (BG)
Ospedale San Carlo Borromeo di Milano
Ospedale San Raffaele di Milano
Ospedale di Bollate (MI)

La nostra storia

Una volta ci chiamavamo ABDS... Questo era il nome originale della FIDAS BERGAMO.

 L' ABDS nasce il 18 Dicembre 1960 nella mente di Michele Magni, allora donatore di sangue dell' AVIS nella sezione di Fiorano al Serio.

L' Associazione, dalla sua nascita, vive momenti indimenticabili:

 il 22 gennaio 1961, i soci donatori aderenti alla sezione AVIS di Fiorano si riuniscono presso il salone-teatro del Collegio S. Angela Merici del paese. Accogliendo la proposta del donatore Michele Magni, decidono di dar vita ad una nuova Associazione che abbia come scopo la donazione gratuita del sangue solo a enti morali autorizzati dallo Stato. L' Avvocato Zanoletti Giovanni, tenuto conto delle votazioni, dichiara costituito il nuovo ente morale.

Dal 1964 l' ABDS comincia ad espandersi nella bergamasca. Secondo il principio democratico su cui si fonda, i soci votano, nell' ambito del Consiglio, la costituzione di sezioni periferiche alla Sede Centrale nei paesi di Parre, Ardesio, Zanica, Solto Collina, Endine, Paladina, Pianico, Valbrembo, Songavazzo, Chignolo d' Isola, Cene, Novate Milanese, Canonica, Madone, Mozzo.

Nel 1965 con atto costitutivo, davanti al notaio Dott. Patané Santo e alla presenza di sette donatori: Bernini Pietro, Bergamini Alessio, Pasini Luigi, Vecchi Luigi, Brusetti Palma, Michele Magni, Invernici Maria, nasce legalmente l' ABDS.

Lo stesso anno, il 25 e il 26 settembre l'Associazione ospita a Bergamo presso il Palazzo della Borsa Merci, il 4° congresso nazionale FIDAS. L' ABDS si era unita a quest' ultimo nel 1961 a seguito dell' invito proposto dalla FIDAS di Torino. Il presidente FIDAS, sen. Cesare Rotta, pone l' attenzione dei congressisti sullo scopo della FIDAS: le associazioni aderenti non intendono arrogarsi il diritto di gestire Centri in autonomia, ma soltanto di collaborare coi Centri Trasfusionali Ospedalieri al fine di far confluire un maggior numero di donatori disposti alla offerta generosa e gratuita del sangue a vantaggio dei bisognosi.

 Negli anni 1975, 1985 e 1990 L'associazione si fa motrice di tre settimane sociali con lo scopo di diffondere, informare e dare la possibilità a più persone di interessarsi da vicino sul vivo argomento "donare il sangue". Ogni settimana tratta un tema specifico:

  •  1975: "Un donatore in ogni famiglia"
  •  1985: "Basta con le raccolte fuori dall' ambito ospedaliero"
  • 1990: "La medicina preventiva nella donazione del sangue"

Nel 1979 l' ABDS per celebrare in modo significativo l' Anno Internazionale del Fanciullo promuove tre iniziative:

  • 5 maggio: una comitiva di donatori bergamaschi si reca al Centro Trasfusionale dell' Ospedale di Sassari per donare sangue a bambini microcitemici.
  • 9 giugno: un' altra comitiva di donatori offre il suo sangue a bambini talassemici presso in Centro Trasfusionale di Alghero.
  • 15-16-17-18 giugno: pellegrinaggio a Roma e dono a Sua Santità Giovanni Paolo II di una cassetta contenente le sacche di plasma destinate ai bambini malati.

 1983: l' associazione acquista con molti sacrifici una casa nel centro di Fiorano al Serio che viene ristrutturata grazie alla manodopera gratuita di molti donatori.

1990: 29 e 30 aprile: 29° Congresso Nazionale FIDAS. Il 1° maggio 1990 a Bergamo si celebra la "Nona Giornata Nazionale dei donatori di sangue". Il presidente nazione della FIDAS, prof. Dario Cravero, approfitta della presenza massiccia dei donatori per ribadire il traguardo raggiunto con la nuova legge quadro 4 maggio 1990 n° 107.

1991: il 29 marzo muore il Presidente Fondatore dell' Associazione, Michele Magni. Con le elezioni del 13 aprile 1991 viene eletto nuovo Presidente Brena Imerio di Valbrembo, tuttora in carica.

Nel novembre 1991 e settembre 1993 allo Statuto associativo vengono portati nuovi emendamenti così da renderlo più consono alla legge regionale sul volontariato.

1993: la casa di Fiorano al Serio viene alienata perché il Consiglio ritiene opportuno istituire la sede dell' Associazione in città. Pertanto si acquista un locale in Viale Pirovano.

1994: il 18 settembre, durante la festa sociale annuale viene inaugurata ufficialmente la nuova sede sociale dell'associazione.

1994: l' ABDS è onorata di avere un rappresentante nel Consiglio Nazionale della FIDAS, Imerio Brena, ed uno nel Coordinamento Nazionale giovani, Sizzi Giovanni Enrico.

1995: con decreto del Presidente della Regione Lombardia l' ABDS viene iscritta nel Registro generale del volontariato.

1999: l'associazione assume definitivamente la denominazione di FIDAS BERGAMO.

2001: viene organizzata a Bergamo la 40^ edizione del Congresso Nazionale.

2003: il Consiglio Direttivo dell'associazione, con voto unanime, istituisce con i proventi derivanti dalle premiazioni dei donatori non ritirate, un fondo dedicato alle adozioni a distanza dei bambini del terzo mondo.

2010: si festeggia il 50° anniversario di fondazione dell'associazione.

2017: viene organizzato a Bergamo e a Milano il 56° Congresso Nazionale.