Donare sangue fa bene

agli altri ma anche a te!

Come Diventare Donatore

Per molte persone il sangue è indispensabile per sopravvivere: pensiamo, per esempio, alle urgenze in Pronto Soccorso, alle persone affette da leucemia o da malattie oncologiche, agli interventi chirurgici, in particolare ai trapianti per i talassemici. In tutte queste condizioni la trasfusione di globuli rossi, plasma o piastrine (gli emocomponenti che si ottengono dal sangue intero) fanno la differenza tra la vita e la morte. 

Poiché il sangue non è attualmente riproducibile in laboratorio, tutte queste condizioni non sarebbero curabili senza avere a disposizione i donatori di sangue. Chi dona sangue salva vite umane. 

Viene garantito un controllo periodico sulla salute dei donatori, attraverso la visita medica e il prelievo a cui necessario è sottoporsi prima di ogni donazione. I risultati degli esami effettuati verranno messi gratuitamente a disposizione del donatore e ogni eventuale anomalia sarà segnalata tempestivamente dal personale medico dei centri trasfusionali. 

Inoltre la donazione permette il ricambio delle cellule del sangue, stimolando il corpo a generarne di nuove.

Quali sono i diversi tipi di donazione?

Oltre al sangue intero, puoi donare anche plasma e/o piastrine tramite aferesi, una procedura che separa le componenti sanguigne trattenendo solo quelle prescelte: in questo modo è possibile rispondere in maniera più efficace alle necessità dei pazienti tenendo in considerazione le caratteristiche dello specifico donatore.

La donazione di plasma e/o piastrine non è meno importante rispetto al sangue intero, al contrario è fondamentale ed egualmente utile.


Tra due donazioni di sangue intero va rispettato un intervallo minimo di:

- 90 giorni per gli uomini e le donne in età non fertile.

- 180 giorni per le donne in età fertile.


Tra due donazioni di plasma è necessario aspettare 14 giorni.


Chi passa dalla donazione di sangue intero a quella di plasma deve aspettare almeno un mese.

Chi passa dalla donazione di plasma a quella di sangue intero deve aspettare 14 giorni.

Se da sangue intero vuoi passare a donare piastrine bisogna aspettare un mese, mentre tra una donazione di piastrine e l'altra bisogna aspettare 14 giorni, come per il plasma.

 




Plasmaferesidura circa 30/45 minuti, durante i quali vengono prelevati 600/700 ml di plasma. E' consigliabile effettuarla ogni 30 giorni, ma il limite minimo è di 14 giorni. 

Piastrinoaferesidura circa 60/90 minuti e richiede al donatore di avere un minimo di 200.000 unità di piastrine per unità di sangue. E' consigliabile donare con un intervallo di 30 giorni. 










La Prima Donazione

Per prepararti alla donazione, fai una leggera colazione che sia priva di cibi di origine animale (latte, uovo, burro, yogurt..) ed assicurati di bere molta acqua. 

Durante e dopo la donazione, sarà il centro trasfusionale a fornirti acqua, caffè, snack e tutto quello di cui avrai bisogno. 


Sei un lavoratore o studente?

Dopo la donazione, se lo richiedi, il centro trasfusionale ti rilascerà una giustificazione da presentare al datore di lavoro che ti garantirà una retribuzione piena per tutta la giornata (D.M. 2/11/2015).

In caso di non-idoneità invece, ti verrà comunque garantita la retribuzione per il tempo necessario all'accertamento dell'idoneità, che include sia il tempo trascorso al centro donazioni sia quello necessario a recarti presso tale centro e a ritornare al lavoro (D.M  18/11/ 2015 e circolare INPS 29/2017)

La stessa dichiarazione può essere presentata anche all'istituto scolastico di appartenenza per giustificare l'assenza dalle lezioni.


                  image         

Dove e Quando

Clicca QUI per scoprire gli orari dei Centri Trasfusionali presso i quali puoi recarti a donare e ad effettuare la visita di idoneità.